Menu

Fuurin, portafortuna e scaccia spiriti

0 Comments

 

A La Vecchia Soffitta non ci si ferma mai ed è così che ha preso vita un nuovo progetto, ispiratomi dalla cultura giapponese. Si tratta di un Fūrin, un portafortuna e scacciaspiriti giapponese, realizzato totalmente a mano, nei fili sono presenti 3 campanelle per ogni filo (9 campanelle in tutto) e 3 ciondoli che rappresentano le monete portafortuna (per foto dettagliate inviate una mail e ve le spedirò).
Ma cos’è esattamente?

“I fūrin vengono appesi alle grondaie ed agli infissi delle abitazioni, ma anche alle verande e nei portici di queste e degli esercizi commerciali. Si usa inoltre farli pendere ai rami più bassi degli alberi ed a supporti di qualsiasi genere.

Nei mesi estivi, la stagione più calda ed umida in Giappone, i fūrin vengono appesi e lasciati tintinnare al vento in tutta la nazione, producendo un suono che pervade le campagne ed i centri più piccoli, ma anche le metropoli grazie al forte attaccamento dei Giapponesi nei confronti delle loro tradizioni popolari più intime ed identificative. In questi mesi, infatti, i suoni caratteristici di queste terre sono quelli generati appunto dai fūrin, insieme al coro delle onnipresenti cicale ed al suono dei fuochi artificiali hanabi.

Il fūrin, lungi da realizzare unicamente una funzione decorativa, nasce per adempiere, e tutt’oggi adempie, a due scopi fondamentali. Si ritiene infatti -tradizionalmente- che, da una parte, renda il caldo afoso dell’estate meno pesante ed opprimente, grazie al suo suono molto delicato, e d’altra parte è antichissima e mantenuta ancora in auge per il fūrin una funzione cultuale basata sulla credenza che il loro suono tenga lontani gli spiriti maligni dai luoghi abitati.”
(Fonte: Wikipedia)

I fūrin sono quindi personalizzabili, io ho scelto la civetta in quanto portatrice di buon auspicio e contro gli spiriti maligni e, come pendenti, ho scelto la classica “carpa koi” giapponese che indica coraggio e perseveranza; la scritta che significa fortuna e i fiori di ciliegio (sakura) strettamente legato al Bushidō, l’ideale cavalleresco del guerriero (Bushi) giapponese. Il sakura incarna e simboleggia le qualità del samurai: la purezza, la lealtà, l’onestà, il coraggio.

Per informazioni e prezzi inviatemi un messaggio, sarò ben lieta di rispondere alle vostre domande 🙂

E’ possibile richiedere delle personalizzazioni sia della parte superiore sia di quella inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*